giovedì 3 novembre 2016

{Recensione} Carne - Ruth L. Ozeki

Ero allo Scaffale Pubblico* intenta a leggere i libri presenti quando a un certo punto un titolo cattura la mia attenzione: "Beef" di Ruth L. Ozeki, autrice nipponico-americana. In italiano uscito con il titolo "Carne" e purtroppo al momento fuori stampa.

Subito ho pensato: un libro sulla carne? eh? anche la trama sul retro non mi ispirava ma il libro mi chiamava e cosí l'ho portato a casa.




La Storia:
La storia di due donne che, a migliaia di chilometri di distanza, combattono una guerra di liberazione contro lo stesso nemico. Da una parte Jane, che una volta scoperto con quale indifferenza l'industria alimentare avvelena i suoi consumatori, sogna di poter rivelare l'abuso di ormoni nell'allevamento dei bovini, proprio con il suo programma televisivo sponsorizzato dalla BeefExport. E nel mentre dall'altra parte dell'oceano c'é Akiko, moglie del responsabile marketing della BeefExport, costretta a una resistenza passiva contro un marito che le impone di mangiare carne per irrobustirsi e dargli un figlio.

A volte sarei voluta entrare nel libro per aiutare Akiko contro quell'uomo cosí impossibile!

Nello specifico:
Jane diventa regista di "My American Wife", un programma di ricette rigorosamente a base di carne, fatto per incentivare l’esportazione di carne americana in Giappone. Nel libro troviamo anche il confronto tra due culture opposte (america e giappone).

Quello che fanno gli allevatori da decenni per mantenere gli standard richiesti di produzione della carne e dei dollari da guadagnare é quasi da film horror: animali riempiti di ormoni (illegali e causa negli uomini di morte, tumori, infertilitá e molto altro) e antibiotici (!), che vengono sfamati con carne dei loro simili, vecchi giornali, spazzatura ecc.

Ben presto il libro, a prima vista leggero, diventa drammatico e una pagina tira l'altra..lo si vorrebbe leggere tutto d'un fiato! Si legge velocemente sia per l’interesse che suscita che per la scrittura facile. Affronta molti problemi: non li risolve ma ce li rammenta e forse pensandoci su si può arrivare ad una presa di coscienza su alcune delle cose che ci circondano. I temi toccati sono molti e anche forti: razzismo, aborto, violenza sessuale e ovviamente, come da titolo, il mondo dietro il business della carne.

Per me non dovrebbe mancare in nessuna casa questo libro. Consigliatissimo!


* Stanza di solito situata in centri commerciali dove si possono portare/scambiare/prendere libri Io ci vado una volta alla settimana e ogni tanto trovo qualche chicca (soprattutto classici russi) e ci porto libri e riviste che non ho intenzione di tenere per me ;-)

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie ai vostri commenti aiutate il training di Beatrice necessario alla Raccolta di Castagne Autunnale! Nel caso in cui dopo i vostri commenti non vi siano altri post per lungo tempo, puó essere che sia impegnata nel ruolo di Albero nr. 5 nel Torneo Scoiattoli vs Castegne.